lunedì 23 aprile 2018

Cassini cerca risposta enigma anelli di Saturno

Fonte - Science - Gli anelli di Saturno sono antichi o giovani? 


E 'tempo di dare una risposta per la navicella Cassini della NASA, che ha passato gli ultimi 13 anni ad esplorare il pianeta e le sue lune, è finalmente in picchiata abbastanza vicino da dare un'occhiata.

Cassini cerca spiegazione enigma anelli di Saturno
Cassini cerca spiegazione enigma anelli di Saturno

Il 26 aprile, colpirà il divario tra il gigante gassoso ei suoi anelli nella prima delle 22 orbite di una settimana che culminerà a settembre con un tuffo infuocato e fatale nell'atmosfera.

POTREBBE INTERESSARTI LEGGERE ANCHE: 

Come ionosfera Saturno interagisce con anelli

 

Cassini cerca spiegazione enigma anelli di Saturno
Fig.1

Il Gran Finale, come la NASA sta chiamando le incursioni, dovrebbe aiutare a rispondere alle domande sull'atmosfera e l'interno di Saturno.

Cassini cerca spiegazione enigma anelli di Saturno
Fig.2

Ma soprattutto, dovrebbe terminare un dibattito sulla massa degli anelli di ghiaccio d'acqua, che è un grande indizio della loro età, sia che abbiano 4,5 miliardi di anni, quasi vecchi quanto il pianeta, o molto più giovani.

La squadra di Cassini ha una riserva di scommesse sulla massa:

$ 5 una scommessa, dovuta prima della prima orbita. Il percorso sarà pericoloso.

Il divario contiene particelle di ghiaccio più fini della fuliggine, che non dovrebbero danneggiare il veicolo spaziale.

Ma se i modelli sono sbagliati e Cassini si scontra a 122.000 chilometri all'ora con qualcosa di così grande come un BB, la missione finirà presto.

"Questo è qualcosa che non vorremmo provare in un altro momento", afferma Earl Maize, il program manager Cassini del Jet Propulsion Lab (JPL) della NASA a Pasadena, in California.

Per essere prudenti, al suo primo passaggio, Cassini si nasconderà dietro la sua grande antenna, usandola come scudo per proteggere i suoi strumenti.

Fonte: Science

sabato 21 aprile 2018

Pericolo privacy clienti SunTrust

Fonte - CNBC - SunTrust Banks ha fatto sapere che venerdì che un ex dipendente potrebbe aver tentato di scaricare alcune informazioni su quasi 1,5 milioni di clienti e condividerlo con una terza parte criminale. 


La società ha affermato di ritenere che le informazioni includessero nomi e saldi contabili, ma non informazioni personali identificabili come numeri di previdenza sociale.

Pericolo privacy clienti SunTrust
Pericolo privacy clienti SunTrust

SunTrust ha dichiarato di ritenere che le informazioni rubate non abbiano lasciato la banca.

POTREBBE INTERESSARTI LEGGERE ANCHE: 

Criptovaluta eos supera litecoin per capitalizzazione mercato


SunTrust Banks ha detto venerdì che un ex dipendente potrebbe aver tentato di scaricare alcune informazioni su quasi 1,5 milioni di clienti e condividerlo con una terza parte criminale.

La società ha affermato di ritenere che le informazioni includessero nomi e saldi contabili, ma non informazioni di identificazione personale, come numeri di previdenza sociale, numeri di conto, pin, ID utente, password o numeri di patente di guida.

Le azioni della banca regionale di Atlanta, in Georgia, sono scese dello 0,5% a 66,69 dollari.

L'amministratore delegato William Rogers ha riportato l'incidente su una chiamata post-guadagno con gli analisti di venerdì.

Ha detto che il tentativo di scaricare le informazioni del cliente è stato fatto da sei a otto settimane fa.

"Abbiamo iniziato la nostra indagine interna e attraverso questo processo, circa 6-8 settimane fa, abbiamo scoperto che l'ex dipendente ha tentato di scaricare le informazioni sui clienti", ha detto Rogers.

Nessuna significativa attività fraudolenta è stata identificata, ha detto Rogers.

Una portavoce di SunTrust, Sue Mallino, ha rifiutato di rivelare la sede della filiale in cui il dipendente ha tentato di rubare i dati.

Fonte: CNBC

venerdì 20 aprile 2018

Bambini affetti ansia sociale: pregiudizi attenzionali

Fonte - SpringerLink - La ricerca in passato ha indicato un forte pregiudizio attentivo alla minaccia nell'ansia dell'adulto. 


Tuttavia, il numero di studi che analizzano i pregiudizi attenzionali nei bambini clinicamente ansiosi è limitato e i risultati sono incoerenti.

Pregiudizio verso bambini affetti ansia sociale
Pregiudizio verso bambini affetti ansia sociale

Il presente studio mira a valutare i pregiudizi attenzionali nei bambini con disturbo d'ansia sociale (n = 37) e bambini di controllo sani (n = 42) utilizzando un paradigma di osservazione oculare a visione libera.

POTREBBE INTERESSARTI LEGGERE ANCHE: 

Diagnosi valutazione dolore neuropatico attraverso questionari


I bambini hanno visto coppie di immagini diverse composte da stimoli sociali e non sociali in due condizioni (con / senza un fattore di stress per attivare la percezione della minaccia sociale).

Abbiamo trovato la direzione dello sguardo riguardo agli stimoli minacciosi come dipendenti dal contesto.

Pregiudizio verso bambini affetti ansia sociale
Fig.1

Entrambi i gruppi mostravano un modello di ipervigilanza-evitamento per le facce arrabbiate quando erano accoppiati con le case.

Nelle prove facciali, le facce arrabbiate erano inizialmente meno fissate di quelle neutre o felici in entrambi i gruppi.

Tuttavia, l'attivazione dello schema ha influenzato in modo differenziale le fissazioni iniziali in coppie di facce neutre-arrabbiate tra i gruppi.

Più spesso i bambini con disturbo d'ansia sociale indirizzavano il loro sguardo a volti arrabbiati rispetto ai bambini sani di controllo, indicando una mancanza di inibizione delle rappresentazioni di minacce piuttosto che un'ipervigilanza alla minaccia.

Fonte: Springer

giovedì 19 aprile 2018

Cambiamenti dinamici habitat riserve naturali cinesi

Fonte - Springer - Fino al 2015, la Cina aveva stabilito 2740 riserve naturali con un'area totale di 1,47 milioni di km2, coprendo il 14,8% della superficie terrestre cinese. 


Sulla base dell'inversione del telerilevamento, della simulazione del modello ecologico e dei metodi di analisi spaziale, sono state analizzate le variazioni spaziali e temporali della copertura frazionale della vegetazione (FVC), della produzione primaria netta (NPP) e del disturbo umano (HD) negli habitat di riserve naturali naturali nazionali ( NNR) durante i primi 15 anni del 21 ° secolo dal 2000 al 2015.

Cambiamenti dinamici habitat riserve naturali cinesi
Cambiamenti dinamici habitat riserve naturali cinesi

E poi i tre indicatori sono stati confrontati tra diversi tipi di NNR e varie zone climatiche.

POTREBBE INTERESSARTI LEGGERE ANCHE: 

Ecosistemi Amazzonia emigrano causa dighe


I risultati hanno mostrato che (1) l'FVC media a 5 anni degli NNR è aumentato dal 36,3% al 37,1% e in alcuni casi è migliorato in tutti i tipi di NNRs.

L'FVC medio annuo è aumentato rispettivamente dello 0,11%, dello 0,84%, dello 0,21%, dello 0,09%, dello 0,11% e dello 0,08% negli ecosistemi forestali, nei prati pianeggianti, nelle zone umide interne, nell'ecosistema desertico, negli animali selvatici e nelle piante selvatiche.

Cambiamenti dinamici habitat riserve naturali cinesi
Fig.1

L'NPP è aumentato annualmente di 2,06 g m 2, 1,23 g m 2, 0,28 g m 2 e 0,4 g m 2 in NNR di pianura, zone umide interne, ecosistema del deserto e animali selvatici, rispettivamente.

Tuttavia, è diminuito di 3,45 g · m-2 e 2,35 g · m-2 rispettivamente negli NNR dell'ecosistema forestale e delle piante selvatiche.

Negli ultimi 15 anni, oltre alle lievi diminuzioni negli NNR situati nell'altopiano Qinghai-Tibet e nella zona subtropicale meridionale, l'HD è stato potenziato nella maggior parte degli NNR, in particolare l'HD nella zona umida temperata calda è aumentato dal 4,7% al 5,35 %.

Fonte: Springer

mercoledì 18 aprile 2018

Ligo non rileva solo le onde gravitazionali: li produce

Fonte - Science - L'interferometro laser gravitazionale (LIGO) non è solo il rivelatore più sensibile di increspature nello spazio-tempo. 


Capita anche di essere il miglior produttore al mondo di onde gravitazionali, una squadra di fisici ora calcola.

LIGO non rileva solo le onde gravitazionali: li produce
LIGO non rileva solo le onde gravitazionali: li produce

Sebbene queste onde siano troppo deboli per essere rilevate direttamente, dicono i ricercatori, la radiazione in linea di principio potrebbe essere utilizzata per cercare di rilevare strani effetti meccanici quantistici tra oggetti di grandi dimensioni. 

POTREBBE INTERESSARTI LEGGERE ANCHE: 

Come capire funzionamento universo da orologi atomici


"Quando ottimizziamo LIGO per il rilevamento, lo ottimizziamo anche per l'emissione" di onde gravitazionali, dice Belinda Pang, un fisico del California Institute of Technology (Caltech) di Pasadena, che ha presentato l'analisi la scorsa settimana in un meeting degli Stati Uniti Società fisica.

LIGO non rileva solo le onde gravitazionali: li produce
Fig.2

Le onde gravitazionali letteralmente estendono lo spazio stesso. 

Nel 1915, Albert Einstein spiegò che la gravità sorge quando oggetti enormi come lo spazio-tempo di curvatura della Terra piegano le traiettorie altrimenti diritte degli oggetti che cadono liberamente.

Einstein predisse anche che certe configurazioni vorticose di massa avrebbero irradiato onde gravitazionali.

LIGO non rileva solo le onde gravitazionali: li produce
Fig.3

I 1000 fisici che lavorano con LIGO hanno rilevato due volte onde simili provenienti da una coppia di enormi buchi neri che si incastrano l'una nell'altra.

LIGO si affida a rivelatori gemelli squisitamente sensibili a Hanford, Washington e Livingston, in Louisiana.

Fonte: Science

lunedì 16 aprile 2018

Come inibire proliferazione cellule cancro gastrico umano

Fonte - Biomedcentral - Il cancro gastrico occupa il quarto più alto tasso di morbilità dei tumori in tutto il mondo. 


Le terapie cliniche del cancro gastrico rimangono limitate a causa dell'incertezza dei meccanismi e della brevità della medicina efficace.

Come inibire proliferazione cellule cancro gastrico umano
Come inibire proliferazione cellule cancro gastrico umano

Pertanto, sono urgentemente necessari nuovi farmaci candidati per il trattamento del cancro gastrico.

POTREBBE INTERESSARTI LEGGERE ANCHE: 

Come rimediare degenerazione maculare avanzata 

 

Come inibire proliferazione cellule cancro gastrico umano
Fig.1

In questo studio, è stato impiegato CMPD1 come inibitore della fosforilazione MK2 utilizzato per determinare il suo impatto sulla proliferazione delle cellule del cancro gastrico, sull'apoptosi e sul ciclo cellulare utilizzando l'analisi della colonia e l'analisi della citometria a flusso.

Insieme al suo effetto anti-proliferazione sulla linea cellulare di cancro gastrico MKN-45 e SGC7901, CMPD1 ha indotto anche un'apoptosi massiva e un significativo arresto di fase G2 / M in modo dipendente dal tempo e dose dipendente nelle cellule MKN-45 rispettivamente.

Inoltre, Western blot ha confermato che l'espressione di proteine anti-apoptotiche Bcl-2 era diminuita mentre BAX, rilascio di citocromo c e PARP clivato erano aumentati.

Come inibire proliferazione cellule cancro gastrico umano
Fig.2

Inoltre, oncogene c-Myc è stato sottoregolato in risposta al trattamento con CMPD1. 

I risultati hanno dimostrato che CMPD1 ha un effetto antitumorale sulla linea di cellule di cancro gastrico umano MKN-45:

oncogene c-Myc
oncogene c-Myc

possibilmente attraverso la down-espressione dell'espressione di c-Myc oncogene e CMPD1 potrebbe essere applicato come potenziale candidato per il trattamento della neoplasia gastrica.

Per quanto a nostra conoscenza, è il primo rapporto sull'effetto antitumorale di CMPD-1 sulle cellule di cancro gastrico umano.

Fonte: Biomedcentral

sabato 14 aprile 2018

Come ionosfera Saturno interagisce con anelli

Fonte - Science - I tratti superiori della maggior parte delle atmosfere planetarie contengono uno strato ionizzato dalla radiazione solare in arrivo: la ionosfera. 


Mentre percorreva le sue orbite finali attorno a Saturno, la navicella Cassini si avvicinava abbastanza al pianeta per passare direttamente attraverso la ionosfera.

Come ionosfera Saturno interagisce con anelli
Come ionosfera Saturno interagisce con anelli

Wahlund et al. ha esaminato i dati del plasma raccolti in situ e ha scoperto che la ionosfera di Saturno è altamente variabile e interagisce con l'anello interno del pianeta.

POTREBBE INTERESSARTI LEGGERE ANCHE: 

Svelato mistero polveri cosmiche nei meteoriti

Hanno anche osservato diminuzioni di ionizzazione all'interno delle regioni ombreggiate dal Sole dagli anelli.

Come ionosfera Saturno interagisce con anelli
Fig.1

Lo strato superiore ionizzato dell'atmosfera di Saturno, la sua ionosfera, fornisce una chiusura di correnti mediate dal campo magnetico ad altre regioni caricate elettricamente (ad esempio anelli) e ospita la chimica delle molecole ioniche.

Nel 2017, l'astronave Cassini è passata all'interno degli anelli del pianeta, consentendo misure in situ della ionosfera.

Lo strumento Radio e Plasma Wave Science ha rilevato una ionosfera fredda, densa e dinamica su Saturno che interagisce con gli anelli.

Le densità del plasma raggiungevano fino a 1000 centimetri cubici e le temperature degli elettroni erano inferiori a 1160 kelvin vicino all'approccio più vicino.

La densità variava tra le orbite fino a due ordini di grandezza.

Gli anelli A e B di Saturno proiettano un'ombra sul pianeta che riduce la ionizzazione nell'atmosfera superiore, causando un'asimmetria nord-sud.

Fonte: Science