sabato 16 dicembre 2017

Cosa produce antimateria nei temporali: fulmini

Fonte - ANSA - Cosa produce antimateria durante i temporali, pare che siano proprio i fulmini che durante queste manifestazioni atmosferiche scatenano la scintilla originale! 


Pare che sono proprio i fulmini a produrre antimateria durante i temporali che molto spesso nell'arco dell'anno si manifestano in tutto il pianeta per svariati motivi:

Cosa produce antimateria nei temporali: fulmini
Cosa produce antimateria nei temporali: fulmini

si tratterebbe di una interazione di raggi gamma con l'atmosfera che sarebbero luogo a reazioni nucleari a catena che creerebbero sia elementi radioattivi che antimateria che si annullerebbe immediatamente dopo il contatto con la materia.

POTREBBE INTERESSARTI LEGGERE ANCHE: 

Ottenuta prima impronta HD particella antimateria

Cosa produce antimateria nei temporali: fulmini
Fig.1

Questo puzzle di eventi che avvengono nell'arco di pochissimi istanti durante i temporali, è stato oggetto di uno studio che è stato pubblicato nella rivista scientifica Nature, dai ricercarori dell'Università di Kyoto i quali hanno usato una serie di rilevatori di raggi gamma che si trova lungo tutta la costa occidentale del Giappone.

Cosa produce antimateria nei temporali: fulmini
Fig.2

Durante il mese di febbraio del 2017, alcuni di questi rilevatori installati nella città di Kashiwazaki, hanno potuto registrare un importante picco di raggi gamma appena dopo un fulmine:

analizzando i dati in loro possesso i ricercaori hanno potuto constatare che i lampi di raggi gamma erano ben distinti in tre tipi: il primo era durato meno di un millisecondo; il secondo era un bagliore residuo, decaduto nel giro di alcune decine di millisecondi; la terza emissione, infine, era durata circa un minuto.

Il coordinatore della ricerca, Teruaki Enoto, ha dichiarato come di fronte a questa manifestazione:

Cosa produce antimateria nei temporali: fulmini
Fig.3

"Abbiamo supposto che il primo lampo gamma venisse dal colpo di fulmine e attraverso analisi e calcoli, abbiamo determinato le origini delle emissioni del secondo e del terzo".

Il secondo bagliore sarebbe stato causato dai raggi gamma del fulmine che hanno cacciato dal nucleo dell'azoto atmosferico un neutrone, poi riassorbito dalle particelle dell'atmosfera con la produzione di un bagliore di raggi gamma.

La terza emissione prolungata, invece, sarebbe stata causata dal collasso degli atomi instabili di azoto privati di neutroni.

Questo avrebbe provocato il rilascio di particelle di antimateria, i positroni, che sarebbero poi andati a scontrarsi con le particelle speculari di materia (gli elettroni), annichilendosi e rilasciando i raggi gamma osservati.

Fonte: ANSA

venerdì 15 dicembre 2017

Come ricordare il passato e programmare il futuro

Fonte - ANSA - Come ricordare il passato e programmare il futuro, tutto sta nel nostro cervello, dove l'immaginazione trova il suo maggiore sostentamento! 


Sta tutto nel cervello il sostentamento necessario affinchè possiamo ricordare il passato e programmare il nostro futuro come meglio crediamo:

Come ricordare il passato e programmare il futuro
Come ricordare il passato e programmare il futuro

Essere capaci di rammentare un determinato episodio accaduto durante l'infanzia, oppure immagiare come affrontare qualcuno o qualcosa prima ancora che la facciamo, sono processi che trovano la loro realizzazione totale all'interno del nostro cervello!

POTREBBE INTERESSARTI LEGGERE ANCHE: 

Come reagisce cervello al giudizio altrui: formula matematica


Si tratta dell'incredibile versatilità che il cervello di un essere umano possiede tra miliardi di neuroni si celano quelle energie tali da alimentare la "nostra immaginazione":

un concetto non campato in aria, bensì frutto di uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Nature Human Behavior in cui si è analizzato il cerevello umano da parte dell'Università Israeliana Bar-Ilan e dell'Istituto di Neuroscienza Cognitive dell'Università College di Londra.

Lo studio ha riguardato una attenta analisi dell'attività cerebrale di 41 soggetti volontari i quali si sono sottoposti ad essere esaminati durante le loro esperienze personali tramite una risonanza magnetica funzionale:

Come reagisce cervello al giudizio altrui: formula matematica
Fig.1

sono stati fotografati varie regioni del cervello illuminandole nel preciso momento in cui queste stavano eseguendo la loro precisa attività funzionale!

Come reagisce cervello al giudizio altrui: formula matematica
Fig.2
Proprio in quel preciso momento i ricercatori sono stati in grado di individuare come il cervello, affinchè ci possa permettere di tornare indietro nel tempo quando eravamo bambini oppure ci possa portare nel futuro che ancora deve accadere, scomponga una esperienza in vari segmenti.

Vladimir Axelrod, primo autore dello studio ha dichiarato come:

"Ciascuna esperienza personale non è un'entità unica e indivisibile, come suggerisce la nostra impressione soggettiva, ma il risultato di una combinazione di differenti componenti".

I ricercatori ne hanno individuate tre:

"Quando ricordiamo un evento, come una festa di compleanno - ha spiegato Axelrod - si attivano nel cervello differenti sistemi cognitivi. Uno, ad esempio, serve a recuperare l'evento dall'archivio della memoria, un altro permette di ricostruire la scena in modo vivido nella mente, e un terzo di contestualizzarla".

Fonte: ANSA

giovedì 14 dicembre 2017

Secondo astronauta europeo rimasto in orbita

Fonte - ANSA - Secondo astronauta europeo ad essere rimstao in orbita per più tempo, Paolo Nespoli è rimasto per 333 giorni, restando alle spalle di Thomas Reiter che ha effettuato ben 350 giorni! 


Paolo Nespoli con i suoi 333 giorni, è il secondo astronauta europeo ad essere rimasto per più tempo in orbita, attestandosi solitario alle spalle del tedesco Thomas Reiter fermo a 350 giorni:

Secondo astronauta europeo rimasto in orbita
Secondo astronauta europeo rimasto in orbita

per la precisione Nespoli è rimasto in orbita per 139 giorni nella missione Vita appena terminata, che si sommano alle precedenti Esperia del 2007 e MagISStra avvenuta nel 2010-2011! 

POTREBBE INTERESSARTI LEGGERE ANCHE: 

Prove missioni future ESA su Luna e Marte


Sono dati comunicati direttamente dall'Agenzia Spaziale Europea tramite un Tweet in cui viene fatto presente come:

Secondo astronauta europeo rimasto in orbita
Fig.1

"AstroPaolo" si sia avvicinato notevolmente al recordo detenuto da Reiter, nonostante la missione Vita a cura dell'Agenzia Spaziale Italiana non sia stata una delle più lunghe in assoluto. 

Fonte: ANSA

mercoledì 13 dicembre 2017

Armature impenetrabili resistenze incredibili nello spazio

Fonte - ANSA - Armature impenetrabili, dalla incredible resistenza, capaci anche di resistere a pressioni come quelle generate nello spazio, grazie al grafene! 


Il grafene, ovvero sia il materiale delle meraviglie, che grazie alle sue incredibili proprietà sta diventando sempre di più la base su cui costruire l'elettronica del futuro:

Armature impenetrabili resistenze incredibili nello spazio
Armature impenetrabili resistenze incredibili nello spazio

grazie alle sue incredibili caratteristiche, si è potuto costruire un'armatura tale da considerarsi impenetrabile a qualsiasi genere di pressione ed urto come potrebbe avvenire nello spazio stesso!

POTREBBE INTERESSARTI LEGGERE ANCHE: 

Robot futuri micro unità mutaforma


 Armature impenetrabili resistenze incredibili nello spazio
Fig.1

Il grafene è un materiale composto da strati bidimensionali che sono formati da atomi di carbonio i quali assicurano una resistenza addirittura fino a 200 volte maggiore di quella del materiale con cui sono stati costruiti i giubbotti antiproiettili.

Armature impenetrabili resistenze incredibili nello spazio
Fig.2

Il test che ha effettuato la Fondazione Bruno Kessler presso l'Università di Trento, è stato pubblicato sulla rivista scientifica Acs Applied Materials and Interfaces:

si tratta di uno spartiacque che apre nuovi orizzonti alla costruzione di nuovi ed innovativi veicoli spaziali con sistemi elettronici che navigando nello spazio, rischierebbero di essere danneggiati se colpiti da microdetriti!

Il coordinatore dello studio Nicola Pugno, professore ordinario di scienza delle costruzioni presso il dipartimento di ingegneria civile, ambientale e meccanica dell'Università di Trento:

"I materiali più robusti attualmente in uso sono tutti multistrato: pensiamo ad esempio alle fibre di vetro, al kevlar dei giubbotti antiproiettile o alle fibre di carbonio intrecciate".
"Insieme a Stefano Signetti e Simone Taioli abbiamo fatto la stessa cosa, ma su piccola scala - precisa l'esperto - ideando un'armatura di strati sovrapposti di grafene oppure di grafene e nitruro di boro". 

Fonte: ANSA

martedì 12 dicembre 2017

Perchè sbalzi pressione sono pericolosi come ipertenzione

Fonte - OK Salute - Perchè gli sbalzi di pressione sono altrettanto pericolosi come l'ipertensione, l'argomento che vorrei trattare in questo post, cercando di esaminare quanto emerso da uno studio condotto di recente. 


Gli sbalzi di pressione sono pericolosi almeno quanto l'ipertenzione, questo è emerso da uno studio condotto recentemente:

Perchè sbalzi pressione sono pericolosi come ipertenzione
Perchè sbalzi pressione sono pericolosi come ipertenzione

i risultati sono stati presentati in occasione dell'American Heart Association dai ricercatori dell'Intermountain Medical Center Heart Institute di Salt Lake City, negli Stati Uniti.

POTREBBE INTERESSARTI LEGGERE ANCHE:

Metodi naturali per abbassare livelli colesterolo: CholestOff


Tutte le volte che viene effettuata la misurazione della pressione arteriosa, notate che il valore della massima è decisamente diverso da quello precedente, anche di 30740 mm di mercurio, sarà il caso che quando vi recate dal vostro medico di famiglia, ne parliate!

Perchè sbalzi pressione sono pericolosi come ipertenzione
Fig.1

Ciò che è stato fatto nello studio di cui sopra, è stato quello di esaminare le cartelle cliniche di ben 11.000 volontari facenti parte della più grande sperimentazione clinica che sia mai stata condatta per quel che concerne l'ipertenzione:

mi riferisco a ALLHAT, acronimo di Antihypertensive and Lipid-Lowering Treatment to Prevent Heart Attack Trial, in cui i pazienti hanno misurato la pressione arteriosa per sette volte tra il 2007 ed il 2011, per poi essere monitorati nei successivi cinque anni.

Ebbene, da quanto è stato osservato, pare che la precetuale di mortalità sia molto più elevata sui soggetti che nelle varie visite dopo del tempo, hanno dato segni di variazione importanti della pressione sistolica:

"Il messaggio chiave di questo studio – spiega il coordinatore, Brian Clements – è che avere la pressione fuori controllo per un certo periodo di tempo, oppure avere valori che variano notevolmente da una visita all'altra, può aumentare il rischio di infarto, ictus, scompenso cardiaco o renale, e perfino il rischio di morte". 

Fonte: Ok Salute

sabato 9 dicembre 2017

Quali sono i terremoti che causano tsunami

Fonte - ANSA - Quali sono i terremoti che causano i devastanti tsunami, mettendo a sconquasso la terra partendo dalle profondità degli oceani e dei mari. 


I terremoti che hanno origine dalle profondità dei fondali marini che danno luogo ai devastanti tsunami, sono stati recentemente identificati tramite dei test di ricerca:

Quali sono i terremoti che causano tsunami
Quali sono i terremoti che causano tsunami

i risultati sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Nature Geoscience, mentre la ricerca è stata condotta dall'Italia attarverso l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, le Università di Padova e Firenze in collaborazione con quelle del Regno Unito e giapponesi.

POTREBBE INTERESSARTI LEGGERE ANCHE:

Quale fu prima vittima tsunami: trovati resti in Papua Nuova Guinea


Ad oggi si sapeva riguardo i terremoti che causavano gli tsunami che questi fossero la conseguenza di mecanismi diversi, come potrebbe essere la rottura di una faglia o di una enorme frana marina:

nel momento in cui ha luogo un terremoto molto violento, la rottura della crosta terrestre si espande in maniera tale di permettere a blocchi di roccia che si trovano lateralmetne di muoversi l'uno rispetto all'altro, percorrendo addirittura decine di metri!

rottura della crosta terrestre
Fig.1

Tale condizione quando il terremoto avviene nelle profondità del mare, è ancora più rapida, arrivando ad espandersi la rottura ad una velocità che varia tra i 2 ed i 4 chilometri al secondo.

"Fino a pochi anni fa si riteneva che le rotture sismiche non fossero in grado di propagarsi attraverso i più superficiali e soffici sedimenti marini ricchi in argilla", ha osservato Paola Vannucchi, primo autore dell'articolo, che lavora fra le università di Firenze e Royal Holloway di Londra.
Che le cose non stiano così lo ha dimostrato l'esperimento condotto presso l'Ingv con il più potente simulatore di terremoti del mondo, chiamato Shiva (Slow to HIgh Velocity Apparatus).

Fonte: ANSA

giovedì 7 dicembre 2017

Padre matematica moderna: Leornado Fibonacci

Fonte - ANSA - Matematico più importante mai esistito, Leonardo Fibonacci a cui si dedica l'evento Fibonacci Day che celebra la nascita dell'algebra in Europa! 


Il Fibonacci Day è quell'evento che celebra l'introduzione dell'algebra in Europa da parte di uno dei matematici più importanti della storia che sia mai esistito:

Padre matematica moderna: Leornado Fibonacci
Padre matematica moderna: Leornado Fibonacci

si può tranquillamente affermare che Fibonacci sia il padre della matematica moderna che abbiamo in Italia ed in tutto il Vecchio Continente!

POTREBBE INTERESSARTI LEGGERE ANCHE: 

Trovato pezzo mancante della particella Majorana


Nato a Pisa nel 1175, Leonardo Pisano noto come Leonardo Fibonacci fu il primo matematico a portare il concetto di matematica secondo gli arabi:

Leornado Fibonacci
Leornado Fibonacci

nel 1202 scrisse il Liber Abbaci, la cui copia è conservata a Siena, che rappresenta di fatto "un libro di matematica applicata, dove per esempio spiegava concetti pratici come la partita doppia per aiutare i commercianti"!

Ad affermarlo è il direttore dell'Istituto per le applicazioni del calcolo del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) Roberto Natalini. Tra i tanti meriti attribuiti al Fibonacci, prosegue Natalini, c'è quello di:

"introdotto l'idea di algebra e la numerazione araba, tra cui lo zero, che da noi non c'era, in quell'epoca, usavamo ancora la geometria euclidea greca, e le lettere al posto dei numeri. Possiamo dire che se la cultura moderna, e il Rinascimento, sono fioriti in Italia lo si deve anche a lui".

Con il passare del tempo divenne sempre più famosa la sua serie (0, 1, 1, 2, 3, 5, 8, 13...), dove ogni numero è il risultato della somma dei due precedenti fino all'infinito:

serie numeri Fibonacci
Fig.1

elaborata per risolvere un problema pratico, cioè come evolve una popolazione di conigli a partire da una sola coppia.

"Questa serie ha segnato l'inizio dello studio delle successioni, usate per esempio nella finanza e nelle teorie dei sistemi dinamici, ed è anche un primo esempio di dinamica delle popolazioni.

Fonte: ANSA