lunedì 2 ottobre 2017

Animali senza cervello dormono: scoperto primo caso

Fonte - ANSA - Animali che dormono anche se sono privi di cervello, la scoperta recente che è stata fatta riguardo le meduse Cassiopea che prive di sistema nervoso centrale riescono a dormire! 


Dormono anche gli animali privi di sistema nervoso centrale, ovvero sia quella parte comandata dal cervello, proprio come le meduse Cassiopea che recentemente sono state viste dormire:

Animali senza cervello dormono: scoperto primo caso
Animali senza cervello dormono: scoperto primo caso

A scoprire questa eccezzionale fenomeno sono stati i ricercatori del California Institute of Technology grazie ad uno studio che è stato pubblicato sulla rivista scientifica Current Biology.

POTREBBE INTERESSARTI LEGGERE ANCHE:

Eredità genitoriale ciclo cellulare: la mitosi


Lo studio dimostra come il sonno sia un fenomeno decisamente più antico e per certi vresi dalle origni molto più primitive di quanto ad oggi si sia potuto ipotizzare:

Animali senza cervello dormono: scoperto primo caso
Fig.1

"Potrebbe non sembrare sorprendente che le meduse dormano: dopo tutto i mammiferi dormono, e anche altri invertebrati come i vermi e i moscerini della frutta. Da un punto di vista evolutivo, però - sottolinea il ricercatore Ravi Nath - le meduse sono gli animali più antichi che sappiamo essere in grado di dormire. Questa scoperta genera molte domande: il sonno è una proprietà tipica dei neuroni? Oppure, spingendosi ancora oltre: le piante dormono?".

Un organismo perchè possa essere ritenuto "dormiente" deve per forza di cose dare dimostrazione di di essere in grado di attraversare una fase biologica ridotta nota con il termine di quiescenza:

la quiescenza è quella fase in cui il cervello è meno reattivo agli stimoli e ha bisogno di una sollecitazione molto forte per addormentarsi nel caso in cui si venga privati del sonno!

I ricercatori californiani sono stati in grado di dimostrare come tutte e tre queste condizioni per le meduse Cassiopea, piccoli organismi argentati grandi quanto una moneta da un dollaro che vivono sul fondo delle paludi di mangrovie.

Fonte: ANSA

Nessun commento:

Posta un commento